Il giornalista de La Nazione Angelo Giorgetti è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno all'indomani della gara del Franchi tra Fiorentina e Udinese termina col risultato di 2-2 commentando i temi principali della partita. Di seguito le sue parole.

Il giornalista Angelo Giorgetti
Angelo Giorgetti

Le parole di Giorgetti

"Era inevitabile che l'Udinese partisse forte vista la classifica che si ritrova ad avere. Ho visto un Kayode in difficoltà e Faraoni quando è entrato ha fatto bene, poi con l'ingresso di Arthur Italiano ha corretto la mancanza di un regista a centrocampo del primo tempo. 

Biraghi? Mi aspettavo Parisi dall'inizio. Biraghi è stato sverniciato sulla fascia in occasione del  loro secondo gol e da li ha perso lucidità. Mi sarei aspettato una maggiore alternanza con l'ex Empoli. 

Duncan e Mandragora dal primo? Un errore contro un centrocampo molto fisico. Serviva qualcuno che organizzasse di più il gioco, così invece l'Udinese ha avuto vita facile con le ripartenze. Mi aspettavo di rivedere il 3-5-2 da parte di Italiano. Il 4-2-3-1 è un modulo offensivo ma che senso ha se in rosa ci sono giocatori come Brekalo e Ikonè che non lo sanno applicare?

Beltràn? Quando c'è bisogno di fare gol lo vorrei sempre in campo. Ha fatto una torsione notevole in occasione del gol. Non so cosa è successo con Nzola nell'occasione del rigore perchè il pallone lo aveva preso Beltràn, poi lo ha lasciato all'angolano che si è preso una bella responsabilità, speriamo serva a sbloccarlo."

Leggi Anche:

https://www.fiorentinauno.com/news/145646063110/pedulla-per-la-cessione-di-brekalo-serve-prima-il-sostituto

 

 

 

 

 

 

Napoli-Fiorentina, streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere Supercoppa italiana
Atalanta-Frosinone: le formazioni ufficiali della partita

💬 Commenti