Cecchi
Cecchi

A Radio Bruno ha parlato il giornalista fiorentino Stefano Cecchi intervenendo su vari temi caldi in casa Fiorentina il giorno dopo la vittoria per 5-1 contro il Frosinone.

Le sue parole

“C'erano tanti motivi per cui temere la partita contro il Frosinone, specialmente per il momento da cui arrivava la Fiorentina. La sconfitta a Lecce, le parole di Biraghi, il poco entusiasmo che circolava a Firenze. Invece è andata bene. Con Belotti in campo ho visto il movimento di un attaccante che mancava da tempo alla Fiorentina.”

Belotti in gol alla prima in maglia viola

 

Continua dicendo

“Ci sono rimasto male per il mancato arrivo di Gudmundsson in viola. Quello sarebbe stato un colpo che avrebbe dato un forte segnale di ambizione e dato un salto di qualità alla rosa. Ora la testa deve andare alla gara contro il Bologna, che fa del Dall'Ara un vero e proprio fortino. Servirà strappare punti per rimanere in corsa per l'Europa. Speriamo che giocatori come Belotti e Ikonè ripetano quanto di buono fatto contro il Frosinone”. 

I numeri impressionanti di Gudmundsson in questa stagione

In questa stagione Gudmundsson ha collezionato 22 presenze con 9 gol e 2 assist. Giocatore è fondamentale per il Genoa di Gilardino, che non ha avuto intenzione di cederlo durante la finestra di mercato invernale. Si vedrà in estate quante “big” corteggeranno il talento del Genoa.

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo della Fiorentina senza perdere nessun aggiornamento, rimani collegato con FiorentinaUno.com per scoprire tutte le news di giornata sui viola in campionato e in Europa.

 

Ex viola, Luis Muriel saluta la Serie A, destinazione USA
Con Kouamè e Kayode la Fiorentina è da Champions League

💬 Commenti