Commisso Viola Park (ph. G.Morini)
Commisso Viola Park (ph. G.Morini)

L'esperto di mercato e agente, Eugenio Ascari, è intervenuto a 30° Minuto per parlare del momento della Fiorentina

Le sue parole sul momento della Fiorentina

“La Fiorentina è in zona Conference, ma con una Lazio che ha una gara in meno. Un calo di rendimento inspiegabile. La Fiorentina è una squadra monotematica, che non cambia mai. Ripete sempre lo stesso tipo di calcio e quindi diventa prevedibile. Poi Arthur e Nico sono fuori condizioni e senza loro la squadra di Italiano fa fatica. Arthur? Il brasiliano è sempre stato ai margini dei club in cui giocava, quindi un calo ci sta. Alla Juventus era il lontano parente di quello del Barcellona, al Liverpool ha giocato pochissimo. Quest'anno ha trovato continuità, ma dopo due stagioni fallimentari è normale che possa avere un calo”.

Eugenio Ascari

 

Conclude poi soffermandosi sul mercato

“Il mercato? Italiano voleva un esterno, ma non è stato accontentato. Dovrebbero essere il punto di forza della Fiorentina, ma invece ci sono troppi problemi. La rosa non è completa, ma Italiano ha le sue responsabilità. Commisso? Ha speso, ma poteva farlo meglio”.

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo della Fiorentina senza perdere nessun aggiornamento, rimani collegato con FiorentinaUno.com per scoprire tutte le news di giornata sui viola in campionato e in Europa. 

LEGGI ANCHE

Le condizioni di Cristiano Biraghi

Il capitano della Fiorentina ha provato a stringere i denti con l'intento di restare in campo fino alla fine, senza però riuscirci. 

Italiano è stato dunque costretto al cambio ma nonostante ciò arrivano lo stesso delle notizie confortanti sulle condizioni di Biraghi che ha accusato un trauma distorsivo alla caviglia. 

La data di rientro di Cristiano Biraghi

Biraghi, come riportato da fantacalcio.it, è stato sottoposto agli esami del caso, che non hanno evidenziato particolari problemi. 

Potrà dunque aggregarsi in gruppo a partire da mercoledì, risultando quindi arruolabile per il posticipo di lunedì 26 febbraio, alle 20:45, contro la Lazio. 

Calvarese su Pradè: "Non sono d'accordo. Rigore sacrosanto"
L'opinione: "Non si addossino tutte le colpe a Italiano"

💬 Commenti