News

Italiano: "Stiamo provando tante soluzioni, abbiamo tante alternative"

Ha parlato Vincenzo Italiano nella conferenza alla vigilia della partita di Conference League

02.11.2022 18:49

E' la vigilia di Riga-Fiorentina ha parlato Vincenzo Italiano. Queste le parole del tecnico viola in conferenza stampa: "Se mi sento cambiato su alcune convinzioni tattiche? No, prima di domenica dovevamo cercare di iniziare a fare punti per la classifica visto che non era bella e veritiera. Ho chiesto ai ragazzi di mettere più sacrificio e voglia e di pensare meno alla prestazione individuale, ma al risultato. Abbiamo tirato in porta 27 volte, forse abbiamo concesso qualcosa in più all'avversario. Nel secondo tempo abbiamo giocato un'ottima gara, abbiamo meritato di vincere. Devo essere un'àncora di salvezza per i ragazzi, stiamo provando tante soluzioni, abbiamo delle alternative perché i ragazzi sono molto disponibili. Dobbiamo cercare di dare il massimo domani, di vincere la partita e sperare che nell'altra gara accada qualcosa che ci possa dare un vantaggio. Bianco? E' al primo anno in pianta stabile con la prima squadra, sta crescendo, è giovane. Il ragazzo è intelligente, molto più sveglio rispetto ai suoi coetanei. Deve continuare ad andare forte. Il rammarico più grande è quello della gara d'andata dove abbiamo sbagliato l'impossibile anche se va dato merito all'avversario che ha difeso bene e sfruttato i nostri errori. Se non avessimo sbagliato l'andata, avremmo potuto parlare d'altro in termini di classifica. Cabral? Se tutti dimostrano la voglia di scendere in campo, di andare forte in settimana e l'attaccamento alla voglia, l'allenatore non può non prendere in considerazione questi aspetti. Sta crescendo in maniera esponenziale. Da subentrato ci ha fatto vincere la gara contro lo Spezia, prima in occasione dell'espulsione e poi col gol. Finalmente abbiamo cambiato le sorti di una partita con i cambi. Jovic? Lui, Cabral e Kouamé stanno rispondendo presente. Hanno lo spirito che serve per venir fuori da un momento difficile sul piano realizzativo. I gol sono la medicina e le vittorie ti aiutano a lavorare bene. I momenti negativi, però, ci devono restare in testa per cercare di evitarli nuovamente. Stiamo crescendo, nelle prossime gare vedremo se la crescita sarà costante e se ci darà delle soddisfazioni. In campionato dobbiamo mettere a posto la classifica cercando di ottenere più punti possibile. Cercheremo di fare bottino pieno in tutte le gare di Serie A rimaste perché dobbiamo migliorare la classifica. 

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Quarta: "Farò di tutto per dare sempre il massimo in campo"