Foto di Giacomo Morini ©
News

Critiche, la dirigenza impari qualcosa senza offendersi

Il momento nero della Fiorentina porta inevitabilmente malumori e attacchi all'allenatore e alla dirigenza; è ora di unirsi e imparare

Cosimo Zetti, responsabile delle pagine sportive del quotidiano la Nazione, analizza il momento negativo che sta vivendo la Fiorentina. Ecco il suo pensiero a tal proposito: "La classifica piange, le aspettative non sono state rispettate e i tifosi si considerano insoddisfatti. Degli errori sono stati commessi, a cominciare dal mercato, ma in questo momento così delicato, la priorità deve essere rappresentata dalla squadra. Stiamo faticosamente risalendo la china del gioco e Italiano sta limando le proprie convinzioni tattiche ricercando nuove soluzioni. E allora non resta altro che fare quadrato, lavorare a testa bassa e ripartire da quel che di buono si è visto nelle ultime partite. Le punte, innanzitutto, che sono finalmente tornate a segnare. Eppoi la capacità di reazione della squadra, rientrata in partita con l’Inter pur avendo subito 2 gol in 15 minuti. Sprazzi di ottimismo, è vero. Questo però non cancella le critiche perché è proprio dalle critiche che si può trarre insegnamento".

Commenti

FiorentinaUno, segui i nostri profili social: Instagram, Facebook e Twitter
Baresi: "Firenze non merita questa etichetta, ma certi comportamenti sono inaccettabili"