Massimo Zampini (ph. screenshot YouTube)
Massimo Zampini (ph. screenshot YouTube)

Ieri pomeriggio è uscita la notizia che la sede del Milan è stata perquisita dal nucleo di Polizia valutaria della Guardia di Finanza, con l'attuale a.d. rossonero Giorgio Furlani indagato, come il suo precedessore Ivan Gazidis dalla Procura di Milano.

Inchiesta Milan, passaggio tra Fondo Elliott e RedBird

Da come si apprende dal quotidiano “La Gazzetta dello Sport”, Il filone d'inchiesta si rifà al passaggio societario tra il fondo Elliott e RedBird, avvenuto alla fine di agosto 2022. L'ipotesi contestata nell'indagine che riguarda altri due soggetti operativi in Lussemburgo, è ostacolo all'attività di vigilanza della FIGG in merito alla comunicazione della titolarità effettiva.

L'opinionista e tifoso juventino, Massimo Zampini, su suo profilo X (ex Twitter) ha usato parole molto critiche sull'indagine che sta coinvolgendo il club rossonero. Secondo lui alcuni media stanno trattando questa inchiesta, in maniera molto più soft, rispetto a quanto successo l'anno scorso con il club bianconero (caso Plusvalenze). Di seguito vi riportiamo le sue parole a riguardo.

Giorgio Furlani
L'ad del Milan, Giorgio Furlani

Massimo Zampini, le sue parole critiche riguardo l'inchiesta sul Milan

Al giorno 1 il caso Milan non è neanche nei titoli del Tg1. Ci sono la primavera in arrivo e Ligabue ma stavolta i problemi giudiziari di una squadra di calcio sono già spariti dai titoli dei tg. L’anomalia era l’anno scorso, quando c’era da massacrare l’ossessione italiana.

Massimo Zampini, il suo post su X

LEGGI ANCHE: Calciomercato, la Fiorentina sfida il Milan per un gioiello del Boca

 

 

Atalanta-Fiorentina sotto la lente: tra valori di mercato e giocatori in forma
Clamoroso Dia: Salernitana gli chiede 20 milioni di danni

💬 Commenti