News

Pagelle F1, Fiorentina-Torino 0-1: si salvano solo Terracciano e Terzic

Queste le valutazioni della redazione di FiorentinaUno alla prestazione dei calciatori gigliati

 

Terracciano 6: Il portiere viola salva almeno due gol, una grande parata a rasoterra e un'uscita che limita Sanabria lanciato a rete. Questa sera senza dubbio il migliore in campo. Sul gol non può nulla. Incolpevole.

Milenkovic 5,5: Una partita al di sotto dei suoi standard, Seck è un po’ ovunque, spesso in ritardo. Meglio nella ripresa ma nel complesso non arriva alla sufficienza 

Igor 5,5: Non una partita facile per il brasiliano, il Var lo grazia all’inizio dopo che Seck gli era praticamente andato via, pochi minuti dopo è sempre l‘attaccante granata che gli scappa e si libera tirando in porta e colpendo la traversa. Periodo difficile.  

Biraghi 5: Giornata da dimenticare per il capitano, che prova diverse volte a saltare l'uomo ma non è compito suo, e ultimamente non mette un cross decente dai calci d'angoli. Continua la striscia negativa delle prestazioni. Scadente. Sost. da Terzic 6: Rispetto a Biraghi spinge e punta che è una meraviglia, verticalizza spesso, e non ha paura dell'uno contro uno. Deve però migliorare tantissimo la fase difensiva ma tutto sommato una sufficienza meritata. Intraprendente.

Venuti 5.5: Non spinge quasi mai, e quando lo fa si rende davvero poco pericoloso. Non ingaggia mai un duello uno contro uno in fase offensiva, fa sempre la cosa più semplice; ogni tanto bisognerebbe osare un po di più. Banale.

Duncan 5: Una partita regalata al termine anonimato. Il centrocampista sbaglia tanti palloni, e non riesco a dare ritmo al palleggio che gli chiede il mister. Distratto. Sost. da Barak 6: Ancora una volta, nonostante entra nei panni di playmaker, è l'uomo più pericoloso della Fiorentina. Pungente.

Amrabat 5: Forse, anzi togliamo il condizionale, Parte bene, cerca di dare tempo al centrocampo bene anche in qualche anticipo ma poi consegna la palla al Torino per l’azione che porta al gol granata. Scende di tono nella ripresa e Italiano lo sostituisce. Sost. da Jovic 5,5: Italiano prova a metterlo nelle condizioni di toccare spesso il pallone occupando la trequarti campo, tutto sommato il serbo si smarca con qualità, avrebbe ricevuto la sufficienza se non fosse che non punisce il Torino a porta sguarnita, dimenticandosi di calciare. A rilento.

Bonaventura 5,5: Palla al piede, può rendere interessante e pericolosa ogni azione, ma dopo l'infortunio al naso, si innervosisce e si intestardisce ad aprire una partita personale contro tutto il Torino. Irascibile. Sost. da Bianco sv.

Ikoné 5: Poche parole per il francese, prova a sguizzare a modo suo, ma non riesce ad incidere. Spaesato.

Kouame 5,5: Oggi schierato prima punta e nel primo tempo per poco non fa gol, bravo Milinkovic Savic a negargli la gioia. Nei cross è in difficoltà, anche nei fraseggi a limite dell’aerea è poco preciso.

Saponara 5: Poche parole per il mago viola, che oggi invece della bacchetta indossa il mantello di Harry Potter e sparisce dal gioco. Prova ad accendersi ma è più nervoso che concreto, finisce per farsi ammonire per proteste. Italiano lo richiama nel secondo tempo Sost. da Gonzalez 5,5: Le qualità ci sono e non si discutono, ma chi troppo vuole nulla stringe, e l'argentino prova a smuovere le acque stile diavolo della Tasmania, ma senza portare sostanza. Sterile.

Italiano 5: Prova a mescolare le carte; ancora una volta pronti via la Fiorentina non ha l'approccio giusto e si trova sotto. Nel secondo tempo mette in campo tutte le qualità della rosa, e il dilemma viene scontato dentro ogni tifoso. Problema di rosa, o di gioco sterile e poco verticale?

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Postpartita, Ricci: "Vittoria importante, è la strada giusta"