Foto di Giacomo Morini ©
Copertina

Una Fiorentina in panne

La sconfitta di ieri complica i sogni europei dei viola

Il Corriere dello Sport dedica un articolo all'analisi della partita Fiorentina-Udinese. Era dal 2007 che i bianconeri non vincessero al Franchi. Dopo 13 sconfitte consecutive, grazie a Cioffi, il club friulano esce da Firenze coi tre punti in tasca.

Adesso per i viola si fa complicata, perché le prossime gare in programma saranno contro la prima della classe, il Milan, dentro un San Siro tutto esaurito, contro la Roma, la Samp e la Juventus.

Dalle ultime uscite, la Fiorentina è apparsa in panne. Non riesce ad esprimere più il suo calcio. Ieri i rientri di Bonaventura e Torreira sono serviti a poco. Entrambi senza la caratteristica che li contraddistingue. Milenkovic, sostituito a inizio secondo tempo, ha commesso due errori che hanno portato al doppio vantaggio dell'Udinese. Poi Maleh e Cabral che, invece, sono riusciti, da subentrati, a far valere un po' della propria inerzia.

Infine, un Callejon e un Ikoné grigi.

Nell'arco di sette giorni la viola ha subito 8 reti e ne ha fatta una soltanto. Altro sintomo che qualcosa non vada.

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
ACF umiliata e affondata. Adesso l'Europa?