News

Pagelle F1, Milan-Fiorentina 1-0: Terracciano cade dalle nuvole, Igor evita pasticci

I giudizi e le pagelle della nostra redazione di F1 su Milan-Fiorentina 1-0

I nostri giudizi su Milan-Fiorentina 1-0

Terracciano 5 - Le uscite dai pali sono cruciali per mettere al sicuro più palloni possibili. Non ha paura dell'uno contro uno e copre a dovere gli spazi. Tuttavia, un rinvio folle gli costa caro e serve direttamente a Leao il pallone dell'1-0.

Venuti 5,5 - I primi minuti del terzino sono stati interpretati anche positivamente, ma nel corso della prima frazione ha sbagliato svariati servizi per i compagni. Theo Hernandez è scomodo per chiunque, ma almeno bisognerebbe provare a contrastarlo. Sost. da Martinez Quarta 5,5 - Proposto come terzino, l'argentino copre meglio in corsia le sortite di Theo Hernandez, ma è caratterizzato dal solito nervosismo che gli fa procurare anche un giallo inutile.

Milenkovic 6 - La concentrazione messa sul campo rende e non concede occasioni agli attacchi avversari. Non copre a dovere sul tiro di Leao, ma è preso completamente in controtempo.

Igor 6,5 - Sfiora anche il gol. Le sue chiusure e i salvataggi sulla linea - specialmente quelli nel secondo tempo - sono più che fondamentali a proteggere la porta viola anche se questa viene violata lo stesso: ma non per colpa sua.

Biraghi 5,5 - E' in affanno nel primo tempo, perde spesso palla e non riesce a crossare come suo solito. Meglio nella seconda frazione: copre la propria corsia e serve meglio i compagni in area. Un pallone, in particolare, vede un colpo di testa pericoloso di Cabral che solo un gran intervento di Maignan poteva neutralizzare: ma è troppo poco.

Maleh 5,5 - Il giallo ottenuto al 2' gli condiziona il resto del match. Tutto sommato, i 60' avuti a disposizione sono conditi da grinta e precisione nei passaggi: ma tutto è svolto a mezzo servizio. Sost. da Bonaventura 6 - La standing ovation del suo vecchio pubblico all'ingresso in campo rischia di influenzarne la prestazione, ma il centrocampista recupera palloni cruciali e cerca di smistarli bene nonostante il momento difficile attraversato dai suoi.

Amrabat 6 - Una buona prestazione caratterizzata da sbracciate in mezzo al campo, recuperi palla e verticalizzazioni per i compagni: di gran lunga migliore rispetto al passato.

Duncan 5,5 - La tecnica usata per il giro palla è notevole, ma manca di precisione a beneficio di alcune ripartenze degli avversari che sarebbero potute costare care. Sost. da Torreira 5,5 - Entra a mezzo servizio anche lui, con fin troppo nervosismo in corpo visti gli scontri di gioco e le gomitate ricevute sin dal suo ingresso in campo.

Gonzalez 5,5 - Una partita dedita all'esclusivo sacrificio. I falli subiti sono molteplici e i raddoppi sono all'ordine del giorno: per questo ed altri motivi l'argentino non incide particolarmente nel match. Sost. da Ikoné 6 - Avrebbe dovuto offrire maggiore profondità ai suoi, invece si rivela più che fondamentale in difesa a negare il raddoppio dei rossoneri.

Cabral 6 - Nel primo tempo viene servito con il contagocce. Per questo torna innumerevoli volte a centrocampo a prendersi il pallone spendendo, tuttavia, un quantitativo non indifferente di energie. E' molto pericoloso di testa nel secondo tempo, ma una gran parata in due tempi di Maignan gli nega la gioia del gol.

Saponara 6 - Tra i due esterni proposti dal 1' è il migliore. Propone e conclude spesso in porta senza creare, tuttavia, pericolosità degne di nota. Sost. da Sottil S.V.

 

Italiano 5,5 - Le scelte iniziali sono quelle più logiche, vista l'assenza forzata di Odriozola e i riposi a centrocampo di pedine fondamentali come Torreira. I cambi in corso d'opera anche sono quelli più utili per il match con, tuttavia, qualche dubbio sulla scelta di sostituire Venuti con un centrale come Quarta. L'argentino ha anche giocato come terzino in passato, certo, ma non può offrire la stessa offensività dello spagnolo rimasto a Firenze.

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Pre partita, Barone: "Ottimo rapporto con Italiano. Sulla giornata al mare..."