Cabral FOTO IG CANVA
News

Cabral: un mese per convincere la Fiorentina

Impegno e spirito di sacrificio non bastano più: la Fiorentina pretende altro dal brasiliano

Doveva far dimenticare Vlahovic e prendersi la Fiorentina ma, a quasi un anno di distanza dal suo arrivo, Arthur Cabral deve ancora guadagnarsi la fiducia dell'ambiente. 

Undici mesi sicuramente non facili per il brasiliano, tra periodo di ambientamento e la concorrenza continua con Luka Jovic. Undici mesi che però in Fiorentina (e anche i tifosi) si aspettavano diversi. Ed è per questo che per l'ex Basilea, questo mese sarà decisivo per guadagnarsi la riconferma in viola. Scrive La Nazione

Fondamentali saranno le amichevoli (oggi la prima contro l'Arezzo) dove, vista l'assenza di Jovic causa Mondiale, sarà lui a guidare l'attacco gigliato. Spirito di sacrificio e impegno non bastano più: Italiano e la Fiorentina hanno bisogno di gol.

Adesso tocca a Cabral. Tocca a lui conquistarsi la fiducia dell'ambiente e spegnere sul nascere, le voci che lo vorrebbero lontano da Firenze. 

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Aquilani pronto a diventare tecnico "pro": tra i professori un suo vecchio maestro