Foto ACF
News

Fiorentina, cosa cambia in attacco dopo l'arrivo di Ikonè e di Piatek?

Ecco qualche possibilità dello scacchiere di Vincenzo Italiano

La Nazione nota come adesso, con gli innesti di Ikoné e Piatek in attacco, Italiano abbia a disposizione due alternative valide e credibili per ogni ruolo, da far ruotare in base alle esigenze del momento e della partita. Le lacune della Fiorentina erano note, mancavano un esterno come sottolineato in estate dal tecnico e un attaccante come sottolineato da Kokorin con il suo rendimento.

 Infatti in ogni ruolo c’è una doppia scelta che permette di non avere troppa differenza tra titolari e riserve come visto nelle prestazioni sul campo. Perché,ad esempio, il rendimento di Terracciano non ha creato difficoltà alla squadra potendo gestire così il recupero di Dragowski in piena serenità

Ora si prospettano delle operazioni in uscita e sicuramente il russo è uno di quegli esuberi di cui la viola farebbe volentieri a meno. Si lavora adesso per portare anche il livello della difesa a quello dell'attacco: il reparto che ha più sofferto in questa prima parte di stagione è proprio quello difensivo.

 

Commenti

FiorentinaUno, segui i nostri profili social: Instagram, Facebook e Twitter
Alvarez, la società continua ad essere vigile sul giovane talento argentino fresco campione di Argentina