Domenico Berardi, attaccante del Sassuolo e della Nazionale italiana, con la quale è diventato campione d'Europa nel 2021, è un nome molto caro alla Fiorentina. 

Le prime proposte di acquisto

Negli ultimi 5 anni, infatti, fin dai tempi di Pantaleo Corvino nelle vesti di direttore generale dell'area tecnica viola, il calciatore, ormai al Sassuolo dal 2013, è entrato nelle mira della società gigliata. Nel 2018 Corvino, appunto, avanzò una richiesta al club neroverde, ma "l'operazione Berardi" non andò ovviamente a buon fine, viste  le difficoltà e tenendo conto anche della somma richiesta dal Sassuolo, che si aggirava sui 30 milioni di euro. L'anno successivo il profilo del giocatore continuava a piacere all'ACF, tanto che, dopo una serie di contatti blindati, la società arrivò ad offrire una cifra, bonus compresi, superiore ai 30 milioni, somma richiesta l'anno precedente dal club emiliano. La formula sarebbe stata quella del prestito oneroso con obbligo di riscatto e Berardi, contrariamente a quanto era successo con le proposte di Inter, Juve e Napoli, aveva accolto con entusiasmo l'idea di approdare a Firenze. Anche in questo caso l'operazione, come ben sappiamo, non andò a buon fine. Di nuovo nel 2020, la società viola, con il ds Daniele Pradè, puntò sull'attaccante, ma anche in questo caso non si giunse ad un accordo e il Sassuolo rinnovò il contratto al giocatore fino al 2024. L'anno successivo, Berardi restò nel mirino della Fiorentina, un vero e proprio pallino per la dirigenza viola, ma il tentativo di acquistarlo dal Sassuolo fu ostacolato dalla possibile partenza di Boga, che effettivamente lasciò poi la squadra nel 2022. 

Eccoci al 2023

Domenico Berardi resta ancora un sogno viola. Quest'estate la sua valutazione si era quasi dimezzata arrivando a toccare i  20 milioni, creando quindi una situazione allettante che aveva naturalmente fatto gola alla Fiorentina. L'attaccante neroverde, come in altre occasioni, aveva dato la sua disponibilità al trasferimento a Firenze. Chiaramente la proposta è ancora una volta naufragata. ll classe ‘94 è quindi davvero un chiodo fisso per la società, ed è inoltre molto apprezzato dal tecnico Vincenzo Italiano che è proprio alla ricerca di un talento con le caratteristiche di Berardi. Per ora, però, anche in vista della sessione di mercato di gennaio, le possibilità che il calabrese passi al club gigliato sono piuttosto scarse. A spegnere le speranze viola, ci ha pensato infatti il ds del Sassuolo, Giovanni Carnevali, il quale ha dichiarato:

 

 “Berardi non lo vendo. A gennaio non vendo nessuno. Noi ascoltiamo tutte le offerte e valutiamo.Ma gennaio non vendiamo i giocatori importanti. Domenico è un ragazzo serio, un grande professionista che tiene molto al Sassuolo. In estate, dopo che chiusi alla sua cessione, non ci fu bisogno di chiarirsi: a volte il silenzio è più importante delle parole, soprattutto tra due persone che si conoscono bene e che si stimano come io e lui.”

Pare quindi che la Fiorentina dovrà ancora a spettare altro tempo prima di poter realizzare il sogno di vedere Berardi in squadra.

 Potrebbe interessarti anche:

https://www.fiorentinauno.com/news/302680804870/carnevali-berardi-a-gennaio-non-verra-ceduto-lauriente-fa-parte?et

berardi

 

Nico e Jack, i due carri trainanti della stagione della Fiorentina
Superlega, la Fiorentina: “Serve solo a ripianare i debiti”

💬 Commenti