Nico Gonzalez
Nico Gonzalez

Nico Gonzalez, attaccante della Fiorentina, è stato intervistato ai microfoni di DAZN.

Gonzalez

Queste le sue parole

“Oggi mi sento meglio a giocare a destra perché sono mancino e mi piace rientrare. Ma sono felice di giocare a calcio, faccio anche il portiere. Messi? Per noi argentini è da esempio. Giocare con lui, fargli assist è un sogno. Italiano? È veramente un pazzo. Per noi è importantissimo e giochiamo al calcio anche con le squadre forti. Può capitare di perdere, ma stiamo facendo bene. È una bravissima persona ma è un pazzo (ride, ndr). Mi chiede di calciare e far gol, perché spesso cerco di passare la palla. Io ci provo ma è difficile”.

Conclude così

“Colpo di testa? È una cosa di famiglia. Anche mio babbo saltava alto, così come mio fratello. Bati? Bellissimo vedere che cosa ha fatto qui, ha fatto la storia. Quando andiamo fuori con Quarta e Beltran ci fermano sempre dicendoci di quanto fosse forte Batistuta. È difficilissimo replicare ciò che ha fatto lui, è stato un grandissimo. Rigori? Resto solo tranquillo. Sento la responsabilità della squadra e che tutti si fidano di me”.

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo della Fiorentina senza perdere nessun aggiornamento, rimani collegato con FiorentinaUno.com per scoprire tutte le news di giornata sui viola in campionato e in Europa.

Ex viola, Montella: "Roma? E' da Champions. Squadra e classifica lo dimostrano"
Colantuono: "Fiorentina? Ha sprecato energie. Bonaventura è la chiave tecnica.."

💬 Commenti