Sofyan Amrabat
News

Amrabat il "cattivo": regista totale dal cartellino facile

Dal suo arrivo in Italia Sofyan Amrabat ha manifestato una certa tendenza al cartellino giallo, elemento che può condizionare anche le sue prestazioni

Negli ultimi mesi si è assistito all'esplosione definitiva di Sofyan Amrabat. Un'affermazione ad altissimi livelli che non deve essere circoscritta solamente ai mondiali in Qatar, dove (va detto) ha persino aumentato il livello delle proprie prestazioni. Ma che parte da lontano, ovvero da questo inizio di stagione con la maglia della Fiorentina. Da quando i viola hanno perso Lucas Torreira, Vincenzo Italiano ha deciso di affidare al centrocampista marocchino le chiavi del suo centrocampo, riportando il classe ‘96 sugli standard ammirati in Italia solo con la maglia dell’Hellas Verona.

Un modo assolutamente moderno di interpretare il ruolo del mediano, fatto di corsa, fisicità e anche qualità, ma che deve fare i conti con un limite su cui ancora lo stesso Amrabat deve lavorare: la tendenza al cartellino giallo. Infatti, nella stagione in corso, il marocchino ha collezionato già 7 ammonizioni in campionato, più di ogni altro in Serie A. Un numero che sale a 9 se si aggiunge anche la Conference League. Il totale, dal suo arrivo in Italia nel 2019, dice 32 (più 2 cartellini rossi): valori un po' troppo alti per un regista che aspira ad essere “totale”.

Già, perché se è vero che nel modo di giocare dei viola l'aggressività è una prerogativa, d'altro canto incorrere spesso e volentieri in qualche cartellino di troppo può essere penalizzante tanto per la Fiorentina quanto per lo stesso Sofyan Amrabat. E deve essere proprio questo lo step finale per elevare ulteriormente il livello delle proprie prestazioni nel 2023. Per assumere il ruolo di leader indiscusso nelle gerarchie di Vincenzo Italiano. E per stupire ulteriormente il mondo, che ancora si sta stropicciando gli occhi per il giocatore ammirato nell'ultima rassegna iridata con la maglia del Marocco.

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Caso Juve, Percassi: "La verità verrà a galla. L'Atalanta..."