Carlo Alvino (ph. screenshot YouTube)
Carlo Alvino (ph. screenshot YouTube)

Domenica sera durante il match Roma-Fiorentina (terminato 1-1) al minuto 87 è stato espulso l'attaccante giallorosso Romelu Lukaku, per una brutta e pericolosa entrata sul gigliato Kouamè, che per fortuna non ha riportato danni seri.

Squalifica Lukaku

Per il belga (un turno di stop) si era vociferato una squalifica di tre giornate per condotta violenta, che se fosse stata confermata, oltre a fargli saltare la trasferta di Bologna, l'avrebbe costretto a rimanere fuori anche nei big match contro Napoli e Juventus di fine dicembre.

A riguardo il giornalista napoletano e grande tifoso della squadra partenopea, Carlo Alvino, ha criticato duramente la sola giornata di squalifica, ma non ha rivolto le sue accuse verso il Giudice Sportivo, ma contro l'arbitro Rapuano, reo secondo lui di aver scritto “fallo di gioco” (art 9 comma 7 cgs una giornata e non art. 38 condotta violenta con tre giornate). Di seguito vi proponiamo le parole di Alvino su quanto successo a Lukaku.

Romelu Lukaku
Romelu Lukaku esulta per un gol 

Carlo Alvino, le sue parole

"Non è stato il giudice sportivo a graziare Lukaku ma l’arbitro. Referto arbitro : fallo di gioco e non condotta violenta Dunque art 9 comma 7 cgs 1 giornata e non art 38 condotta violenta con 3 giornate Dunque in ragione del referto dell’arbitro l’applicazione della sanzione. Non vi sembra assurdo che l'arbitro per Lukaku abbia parlato di fallo di gioco e non di condotta violenta. Che vergogna, l'ennesima!"

Ferencvaros-Fiorentina, streaming gratis e diretta TV8 o Sky? Dove vedere Conference League
Ferencvaros, parla Lisztes: "Viola forte, ma noi ci crediamo"

💬 Commenti