Logo Conference League
Logo Conference League

L'urna di Nyon ha deciso: per i quarti di finale della UEFA Conference League, la Fiorentina di Vincenzo Italiano dovrà vedersela contro i cechi del Viktoria Plzen, che nel turno precedente hanno superato ai calci di rigore gli svizzeri del Servette. Vediamo, grazie a FootData, il confronto a livello di dati, statistiche e numeri tra queste due squadre nel loro cammino nella competizione.

Pallina della Fiorentina nel sorteggio di Conference League
Pallina della Fiorentina nel sorteggio di Conference League

Qui difesa: i cechi del Plzen sono più rocciosi della Viola

Il Viktoria Plzen ha chiuso il proprio girone eliminatorio a punteggio pieno (unica squadra a riuscirci quest'anno, con 18 punti conquistati su 18 disponibili) con 1 sola rete subita. Al di là della qualità delle altre 3 squadre nel raggruppamento (con la Dinamo Zagabria unica avversaria di livello internazionale rispetto alle modeste Astana e Ballkani), questa grande solidità è stata confermata anche contro il Servette, dato che nelle due partite i cechi non hanno subito reti. La Fiorentina - almeno sulla carta - sembra di un altro livello rispetto agli svizzeri, ma il pacchetto arretrato della squadra di Miroslav Koubek ha fatto registrare fino a ora numeri migliori rispetto alla difesa di Italiano, a volte un po' traballante nel corso della competizione: più duelli aerei vinti (383 contro i 207 dei gigliati), più duelli difensivi vinti (217 a 120) e una percentuale più alta di recuperi palla in zona difensiva (62.4 % contro il 58.2 % degli uomini di Italiano). 

Qui attacco: la Fiorentina ha più qualità, ma è anche più efficace del Viktoria?

Leggendo i nomi a disposizione dei due allenatori, verrebbe subito da pensare che non ci sia partita in termini di qualità: Nico Gonz´alez, Bonaventura, Beltrán, e Belotti sembrano avere una caratura e un appeal totalmente diverso dai vari Chory, Durosinmi, Kliment e Vydra. Se però guardiamo le statistiche, scopriamo che - contando anche tutti i turni preliminari - la squadra rossoblù ha registrato uno score migliore della Fiorentina praticamente su tutti i fronti: gol fatti (22 a 21), gol da palla inattiva (2 a 1), cross riusciti (134 a 102), dribbling vinti (244 a 219), e passaggi completati (4414 a 4141). L'unico dato in cui a prevalere è la Viola è la percentuale di conclusioni che portano al gol, motivo per il quale, al di là dei pronostici, la squadra di Italiano e i suoi tifosi faranno bene a non sottovalutare l'avversario. Questo Viktoria Plzen non ha grandi nomi, ma ha i numeri dalla sua parte.

Gol dalla difesa, la Fiorentina come il Leverkusen al top dell'Europa
Italiano e Burdisso tornano al San Raffaele di Milano

💬 Commenti

Edito da SoccerCommunication via Senese 230, Firenze (FI)

P. IVA 02014030676
Iscrizione Registro Imprese di Firenze: VRNLRD79L14E058I

Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Firenze Numero:
5993 del 6 Maggio 2015
Iscrizione ROC 31459
Direttore Responsabile: Alfredo Verni

Powered by Slyvi