News

Kuzamanovic: "Il turnover vuol dire che Italiano è insoddisfatto; Cabral..."

In merito alla sfida di sabato sera tra Fiorentina e Inter, ha parlato un ex delle due squadre: il centrocampista Kuzmanovic

Zdravko Kuzmanović ex centrocampista sia della Fiorentina che dell'Inter, ha parlato così del match tra le sue ex squadre che si sfideranno sabato sera: "La Fiorentina sta facendo dei risultati così e così, può fare meglio: il calcio è così, ma la qualità c'è. Possono fare sicuramente meglio. E' molto difficile poi giocare ogni due/tre giorni, per un giocatore è bello. Però per il recupero è difficile. Firenze però aspettava da tanto l'Europa, e adesso i giocatori devono fare il meglio possibile".

Sull'Inter: "E' forte, stanno giocando bene. Li ho visti anche contro il Barcellona. Sarà una gara dura per i viola, secondo me l'Inter è la squadra più forte d'Italia. La Fiorentina deve giocare in maniera aperta e forte, se aspettano e lasciano fare il gioco ai nerazzurri allora diventa difficile".

Sul centrocampo viola: "Non so chi merita di giocare di più. Il mister sta cercando i tre migliori da far giocare. Se un allenatore cambia tanto vuol dire che non è tanto soddisfatto: E' difficile cambiare ogni gara: se guardo l'Inter vedo che tre/quattro titolari ci sono sempre".

Su Cabral: "Sta facendo malissimo, a Basilea faceva meglio. Non è il giocatore che ho conosciuto a Basilea. Si deve riprendere velocemente. In questo momento non è per niente in forma".

Su Jovic: "Ha un'altra opportunità nella sua carriera a Firenze. Deve cambiare la mentalità, se non cambia diventa duro per il futuro. Si deve svegliare, perché la Fiorentina ha puntato su di lui e su Cabral. Ed entrambi non stanno rendendo, quando non rende l'attaccante, di conseguenza fa fatica anche la squadra. L'attaccante deve fare la differenza".

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Womens, Huchet: "Contro la Samp dobbiamo lottare, l'anno scorso..."