Foto di Giacomo Morini ©
News

Turati (all. in seconda Fiorentina): "Futuro a Firenze? Questione di tempo"

Marco Turati, allenatore in seconda dello staff di Vincenzo Italiano, ha rilasciato alcune dichiarazioni su quello che sarà il futuro alla Fiorentina

L'allenatore in seconda nello staff di Vincenzo Italiano Marco Turati ha parlato ai microfoni di LeccoNews.news riguardo alla passata stagione trascorsa alla guida della Fiorentina e di quello che potrebbe essere l'immediato futuro sulla panchina viola:  

Europa raggiunta? Raggiungere da subito un obiettivo che mancava da così tanto tempo, per noi è un orgoglio. Indubbiamente la piazza di Firenze merita questa gande gioia e siamo contenti di avergliela regalata”.

Futuro a Firenze? Anche se manca ancora l’ufficialità non penso esistano problemi in merito credo sia solo questione di tempo”.

"Cosa è mancato quest'anno? Beh, la mancata qualificazione all’Europa League, fallita per la miseria di un punto alle spalle della Roma. Magari un dettaglio anche se abbiamo lasciato dietro una realtà come l’Atalanta. Tuttavia, con un pizzico d’attenzione in più avremmo potuto fare meglio”.

"Tifosi felici del traguardo raggiunto o meno? Sai benissimo che i tifosi vorrebbero sempre di più, anche se credo si rendano conto, essendo noi staff tecnico all’esordio in un team così prestigioso, che non potevamo fare molto di più”.

"Ora dare continuità al progetto? Normale sia così, anche se alzare l’asticella non sarà per ovvi motivi facile. L’obiettivo del presidente Commisso è, se possibile, migliorare in campionato e non fare da comparsa in Europa. Vedremo”.

"Vlahovic via come Chiesa e Bernardeschi? Io parlo della situazione odierna, dicendo che mi è dispiaciuto: Dusan è un ragazzo per bene, ha solo sfruttato una chance difficile da rifiutare. Certo, magari con lui sino alla fine qualche punticino supplementare l’avremmo anche fatto, comunque ripeto: non poteva dire di no a un’occasione così importante”.

"Carriera come primo allenatore in futuro? Non lo so, francamente ora sto bene e non avrebbe senso cambiare tanto per farlo. Anzi, ringrazio ancora Italiano per avermi a suo tempo voluto con sé. In futuro ritengo sia una cosa da non scartare, ma invito a pensare al quotidiano. Il resto le vedremo a suo tempo”.

LEGGI ANCHE: Mercato Fiorentina, pronto un doppio colpo: operazione da 11 milioni

LEGGI ANCHE: Dubois, la Fiorentina stringe per il difensore

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Aquilani: "Il Liverpool ti resta dentro, ma stasera in finale..."