Foto di Giacomo Morini ©
News

Italiano: "Contento solo del secondo tempo; dopo la partita con la Juve pensavo fossimo furiosi"

Con il Bologna all'orizzonte, il mister chiede concretezza e coraggio; quello che si è visto solo nel secondo tempo del match di oggi

06.03.2022 19:40

Solitamente dopo le sconfitte che bruciano la Fiorentina ha dimostrato di avere carattere e coraggio per poter rialzare subito la testa; lo sperava anche l'allenatore della viola Vincenzo Italiano che credeva di vedere una squadra più cattiva e vogliosa ed invece il primo tempo di oggi forse è stato il peggiore della stagione. Bisogna segnare e non ci sono altri alibi o soluzioni, se si vuole andare in Europa bisogna essere più cinici e questo è palese a tutti, soprattutto a Italiano: “Il secondo tempo per 3 o 4 volte potevamo andare in vantaggio e non abbiamo fatto più giocare il Verona, pensavo di trovare coraggio e furore dopo la partita della Juventus ma la reazione c'è stata solo nel secondo tempo; manchiamo di concretezza".

Allora se mancano i gol, come mai è entrato Gonzalez al posto di Piatek e non Cabral? sarebbe dovuto essere lui il candidato a sostituire Vlahovic e non far rimpiangere il serbo e invece ancora non è pronto e lo si vede quando scende in campo, più che fisicamente credo sia una questione di interpretazione tattica e di movimenti; ma il mister giustifica così la scelta: "Nico è velocissimo e forte di testa, Cabral ancora fisicamente non è pronto”.

Sperando di ripartire dal secondo tempo, di ripartire dalla Fiorentina divertente e divertita che fino ad ora ci ha fatto emozionare.

Commenti

FiorentinaUno, segui i nostri profili social: Instagram, Facebook e Twitter
Juventus-Spezia, vittoria di misura per i padroni di casa: è 1-0