News

FIO-MIL, Italiano: "Vi dico chi abbiamo in difesa. Ammiro Pioli. Su Nico Gonzalez..."

Alla vigilia di Fiorentina-Milan, dopo le parole dell'allenatore dei rossoneri Stefano Pioli, arrivano anche quelle di Vincenzo Italiano. L'allenatore della società gigliata in conferenza stampa ha così presentato il match in programma domani sera al Franchi alle ore 20.45:

Ore 17.54 - In attesa dell'arrivo di Vincenzo Italiano in sala stampa “Manuela Righini”. L'inizio della stessa è stato programmato per le ore 18.

Ore 18.00 - Comincia la conferenza stampa.

Sugli infortunati e sulla difesa: “Avevamo Nastasic e Lucchesi che potevano farci comodo, ma si sono infortunati entrambi. Dispiace per loro, domani avremo una difesa nuova. Vediamo come andrà. Abbiamo Igor, Venuti, Amrabat, Frison. Anche quest'ultimo della Primavera che si allena da tempo con la prima squadra ed in grande crescita. Questi sono i nostri quattro centrali che domani affronteranno la prima della classe. Sarà un grande esame"

Su Nicolas Gonzalez: “Dispiace a tutti. Non può affrontare una gara intera. Ha fatto solo tre allenamenti dopo tanto tempo fermo. Lo stiamo recuperando pian pianino. Queste sono situazioni dove bisogna stare molto attenti, perché a livello muscolare si possono creare dei danni. E' convocato, è della partita. Vediamo cosa accadrà”

Sul fondo PIF e su Pioli: “Riguardo al PIF pensavo dovessimo ancora discutere di pretendenti per Vlahovic. Oggi fortunatamente si parla d'altro. Queste cose comunque non mi riguardano, io penso al campo e non saprei cosa rispondere. Per quanto riguarda Pioli, stiamo parlando di un allenatore che in Italia sta mostrando grande valore. Il Milan ha valori, è aggressiva, palleggia, sa ripartire ed è un gruppo consolidato. E gran parte del merito è dell'allenatore e dello staff. Ho una grande ammirazione per lui, domani lo saluterò volentieri"

Su come affrontare il Milan: “Abbiamo visto un bel po' di filmati loro ed ogni volta che qualche squadra gli concedeva spazi il Milan o ti fa un gol oppure ti mette in grandi difficoltà. Noi lavoriamo sui nostri principi e sulla nostra identità di gioco. La partita contro la Juve è stata giocata bene, nonostante qualche errore in fase di non possesso. Stiamo lavorando per correggerli, come quelli sulle palle inattive. La Fiorentina sta lavorando per avere un certo tipo di atteggiamento, di controllo”

Sulle difficoltà di ribaltare i risultati quando in svantaggio: “Domani noi affrontiamo una squadra che non ha ancora perso. Il valore lo dice il punteggio in classifica. Vuol dire che il Milan in questo momento sa fare tutto. Noi invece quando passiamo in svantaggio non abbiamo ancora la forza di ribaltare le sorti del risultato. Stiamo lavorando per migliorare, dobbiamo solo avere maggiore convinzioni. Il Milan lo sa fare, ma il percorso loro è pur cominciato qualche anno fa. Noi invece da poco lo stiamo facendo”

Sulla vittoria contro il Milan alla guida dello Spezia: “Quella partita è stata straordinaria. L'ho rivista tantissime volte, anche pochi giorni fa. Penso che quando una squadra ha voglia di determinare e cercare di vincere le partite, se chi scende in campo è convinto può accadere quanto visto con lo Spezia. La grande percentuale di una partita di calcio è determinata dall'atteggiamento con cui si scende in campo. Quella sera c'era spirito battagliero in campo, mi ha stupito. Ho visto ragazzi dare il 100 % di quanto proposto. Mi auguro che domani affrontiamo la partita alla stessa maniera. Dipende tutto da noi"

Sui pochi gol segnati ma anche sui pochi subiti: “La mia idea è sempre quella di creare tanto e subire meno. Ma poi i protagonisti sono sempre i calciatori. Questa squadra ha dimostrato di avere la capacità di concedere poco. Stiamo pagando il fatto di avere poca concretezza lì davanti. Siamo spesso nella metà campo degli avversari, qualche gol in più potevamo averlo. Dobbiamo migliorare altri aspetti. Cerchiamo di migliorare di partita in partita, come io cerco di aggiornarmi di anno in anno. Questa squadra ha grossi margini di miglioramento. Come Odriozola che in questo periodo sta crescendo in maniera esponenziale”

Ore 18.19 - Termina la conferenza stampa.

Commenti

FiorentinaUno, Segui i nostri profili Social: Instagram, Facebook e Twitter
Rassegna stampa, Le prime pagine dei quotidiani sportivi