Agroppi
Agroppi

L’ex allenatore della Fiorentina Aldo Agroppi ha rilasciato un’intervista al Brivido Sportivo, affrontando varie tematiche, dal tecnico Vincenzo Italiano ad arrivare alla docietà viola.

Il buon lavoro di Vincenzo Italiano

Con la Fiorentina arrivata a questo punto, Firenze non solo deve sperare in un trofeo, deve assolutamente crederci. Ne sarei molto felice, perchè Firenze merita un trofeo dopo tanti anni. Occorre però far lavorare con serenità. Leggo troppe critiche su Vincenzo Italiano, si è passato il segno. Fare l’allenatore mette sotto pressione, lui sta facendo il massimo e anche se qualche punto in campionato è stato buttato via, è davvero difficile chiedergli di fare meglio. Non sta allenando una rosa zeppa di campioni, eppure l’anno scorso ha ottenuto due finali, perse immeritatamente. Anche quest’anno è a battagliare su tre fronti: non mi sembra poco

Italiano in panchina

Per vincere servono grandi giocatori, il mercato viola poteva essere migliore

Bisogna saper scegliere i giocatori giusti. Se davvero si vuole essere competitivi su tutti i fronti servono i migliori, altrimenti la squadra sarà sempre buona, ma non ottima. Meglio prendere pochi grandi giocatori che tanti mezzi e mezzi, senza i quali non si fa mai il salto di qualità necessario. Prendere 4 campioni anziché 8 buoni calciatori. Commisso può non stare simpatico ma non fa mancare niente. Semmai il presidente dovrebbe circondarsi di persone che sanno di calcio veramente. Dirigenti che sappiano trattenere i migliori, anzichè cederli

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo della Fiorentina senza perdere nessun aggiornamento, rimani collegato con FiorentinaUno.com per scoprire tutte le news di giornata sui viola in campionato e in Europa

Atalanta-Fiorentina sotto la lente: tra valori di mercato e giocatori in forma
Fiorentina-Maccabi Haifa: formazioni ufficiali, Nico dal 1'

💬 Commenti