Foto IG Koulibaly
News

Seedorf: "Italia non è paese razzista, ma da quando sono allenatore..."

Intervenuto al Festival dello Sport l'ex Milan Clarence Seedorf ha analizzato il fenomeno del razzismo in Italia

Al Festival dello Sport l'ex Milan Clarence Seedorf ha affrontato il tema razzismo in Italia:

"Non credo che l’Italia sia un paese razzista, perché dopo 20 anni credo di aver capito com’è l’Italia. Ci sono razzisti come dappertutto, ma è il sistema più razzista delle persone. Ci sono poche spiegazioni per cui allenatori che sono arrivati dopo di me al Milan hanno trovato una squadra in Italia e io non abbia mai ricevuto nemmeno una proposta in 20 anni in Italia. Oppure mi dicono: ‘non vogliamo offenderti con una proposta’. Ma tu prima fami una proposta poi io ti dico se sono offeso. In tutta Europa c’è il problema degli allenatori di colore che non hanno opportunità, la prima proposta seria l’ho trovata in Cina. Però è deludente vedere che dopo l'esperienza al Milan in cui fai bene non ricevi una chiamata".

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Lazio in emergenza: tre calciatori potrebbe saltare anche la Fiorentina