Logo Fiorentina
Logo Fiorentina

Il quotidiano toscano Corriere Fiorentino ha voluto commentare, nelle pagine di stamattina, quanto accaduto ieri sera al Franchi tra Fiorentina e Parma, con la vittoria della Viola ai calci di rigore al termine di una partita senza esclusione di colpi, che ha visto un Parma superiore per larghi tratti di gara. 

“Una qualificazione presa di rabbia e grinta”

Questo quanto si legge dal Corriere: “Una partita nata come peggio non poteva e finita con una qualificazione ai quarti presa di rabbia, aggrappandosi alla forza della disperazione e alla volontà di provare ad inseguire (anche quest’anno) il sogno della finale. Ma davanti agli occhi restano i primi orribili 45 minuti.”

Fiorentina
Fiorentina

“Nzola dimostri di essere affidabile”

Conclude così il Corriere: “Tra i tanti giocatori scesi in campo ieri, alcuni devono ancora dimostrare di essere affidabili. Su tutti Nzola. C’erano gli ingredienti per una serata divertente, invece si è partiti con una Fiorentina stordita, incapace di produrre uno straccio di reazione in tutto il primo tempo. Anzi, è stato il Parma a sfiorare la terza rete. Uno scossone cercato ma mai visto, rinforzato dopo un quarto d’ora dall’ingresso di Beltran per Barak. Cambi che fino a dieci minuti dalla fine non hanno prodotto nulla. Poi Nzola, Sottil, i supplementari, i rigori e la gioia dopo la paura.

Baldanzi: "Felice di essere rimasto qui. Sulla Viola..."
Poesio: "Viola, quanti dubbi. E ora sotto con l'esame Roma"

💬 Commenti