News

Ranieri: "Firenze non è violenta; qui volevo arrivare ai massimi livelli"

Queste le parole dell'allenatore Claudio Ranieri, ex mister anche della Fiorentina, che ha parlato dei viola analizzando il cammino dei gigliati

Claudio Ranieri, allenatore ed ex allenatore della Fiorentina, è presente all’evento dedicato alla Hall of Fame dei viola all’auditorium Cosimo Ridolfi di Firenze. 

Il tecnico ha parlato del momento dei gigliati; ecco le sue parole: “Sono orgoglioso, ho passato 4 anni stupendi qua. Si è fatto molto in quel periodo, sono ricordi belli perché significa che la gente ti vuole bene. Mi resta sempre nel cuore la notte della Coppa Italia a Bergamo, sapevamo che c’era tanta gente presente ad aspettarci allo stadio. Arrivammo era tutto pieno, fu magnifico”. 

Rammarico?: “La semifinale col Barcellona, ma lascia il tempo che trova, fu un confronto bellissimo con una squadra con Crujiff, Ronaldo e Figo. Peccato perché non doveva finire a quella maniera”. 

Cosa le è rimasto dentro? 
“Volevo arrivare ai massimi livelli e Firenze è stata una tappa importante”. 

Su Cecchi Gori: “È stato un amico, un presidente leale che mi ha voluto bene”. 

Sul popolo viola: “Violento non lo è mai stato, Firenze è sempre stata la culla della cultura e del buon senso. Se è violenta Firenze allora smettiamo...” 

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Biraghi: "Davide ci ha tralasciato tante cose; onorare la maglia è la parola d'ordine"