La Fiorentina non sta attraversando un bel momento, e non è riferito solo alla sconfitta esterna contro il Milan (match perso per 1-0); a finire sul banco degli imputati è l'attacco inoperoso, inconcludente e inefficace che in questo momento viene rappresentato dai due attaccati arrivati in estate: Nzola e Beltran. Il secondo gode di qualche giustificazione e consenso, il primo invece non ha alibi stando a quanto si origlia a Firenze.

Un piccolo passato in viola

A parlare proprio dell'attacco viola, ci ha pensato l'ex calciatore offensivo della Fiorentina Alessandro Diamanti. L'oggi allenatore del Melbourne City, nato a Prato ha indossato la maglia con il giglio sul petto in una sola stagione facendo registrare 11 presenze segnando 2 gol.

Le parole di Alino

L'ex mancino è intervenuto alla Bobo TV parlando così della squadra viola: "La Fiorentina se avesse una punta come un vecchio Toni o Gilardino avrebbe sicuramente 5 o 6 punti in più. La squadra di Italiano gioca bene, riesce a tenere le avversarie nella propria area di rigore però difficilmente si ha la percezione che siano pericolosi. A San Siro l'ultima mezz'ora l'hanno dominata anche grazie al loro calcio moderno". 

toni
Dove vedere Fiorentina-Genk, streaming gratis e diretta TV8 o Sky?
Fiorentina, per l'attacco occhi su Laurientè del Sassuolo

💬 Commenti