Nella punta di questa sera, il noto programma televisivo Le Iene, che si sta occupando del tema arbitrale, soprattutto a seguito delle rivelazioni di un direttore di gara rimasto anonimo, il quale ha denunciato il sistema italiano, verrà messo in onda un servizio che come protagonista il presidente della FIGC, Gabriele Gravina.

Ecco un estratto del servizio:

Perché non concedere una salvaguardia senza ripercussioni, ritorsioni, per quegli arbitri che vogliono uscire allo scoperto e denunciare le cose che non vanno nel sistema arbitrale?


"Allora, le denunce, a mio avviso, rappresentano un atto di coraggio, da apprezzare, ma devono essere denunce fondate. Possibilmente diciamo da soggetti non incappucciati, noi preferiamo, voglio dire, la massima trasparenza".

Date la salvaguardia, così non hanno paura.


"Eh no, attenzione, le norme di salvaguardia sono a tutela della verità, non delle calunnie. Noi per questo abbiamo voluto comunque presentare un esposto. Perché se quelle cose che sono state denunciate, evidenziate, dovessero corrispondere al vero, saranno perseguite, ma devono essere vere, quindi gli arbitri hanno tutto il diritto e il dovere, anzi sottolineare più il dovere che il diritto, di poter rappresentare queste criticità, lo devono fare con la massima trasparenza. Se sono vere non hanno nulla da temere, anzi, noi apprezziamo questo gesto".

g

Leggi anche:

https://www.fiorentinauno.com/news/86791589382/giorgetti-italiano-regna-il-caos-domenica-troppo?et

 

Giorgetti: "Italiano? Regna il caos. Domenica troppo..."
Fiorentina, gli allenamenti di oggi in vista di domenica

💬 Commenti