Foto ACF Fiorentina
Foto ACF Fiorentina

Il quotidiano La Nazione, riporta alcune dichiarazioni di ristoratori che conoscevano bene Joe Barone

Le amicizie di Barone fuori dal mondo del calcio

Sulla Nazione spazio al ricordo di Joe Barone anche attraverso chi lo ha conosciuto lontano dai riflettori e dalle vesti di dirigente. Il quotidiano fiorentino ha raccolto alcune dichiarazioni del titolare del Neromo, ristorante-pizzeria di Borgo San Frediano diventato in questi anni come una seconda casa per il Dg della Fiorentina.

 “A volte ha cucinato lui per tutti”, racconta Gianmarco Guidi, uno dei titolari di Neromo.  A lui piaceva tantissimo la pizza, alcune volte l’ha preparata addirittura qui ai nostri forni sia per Rocco Commisso che per altri ospiti. Ha fatto l’impasto, ha steso la pasta e l’ha infornata. Rideva ed era felicissimo quel giorno, sembrava un pizzaiolo professionista", ricorda. Poi c’era quello che chiamavamo ’il piatto di Joe’, una pietanza fuori menù che lui si faceva preparare spesso, soprattutto quando era con sua moglie: il branzino con arancia e limone accompagnato da insalata di avocado e noci. Era il suo piatto, il piatto di Joe Barone

Barone

L'acqua lime e menta di Joe Barone

Parola anche a Simone Grasso, manager del Golden View, altro locale frequentato da Barone.

Non beveva vino ma aveva la sua acqua. Acqua con lime e menta, la chiamavamo 'acqua di Joe. Per noi era come uno di famiglia, qui si sentiva a casa anche se pure a tavola parlava spesso di lavoro. Siamo scossi, anche per noi è un dolore immenso

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo della Fiorentina senza perdere nessun aggiornamento, rimani collegato con FiorentinaUno.com per scoprire tutte le news di giornata sui viola in campionato e in Europa.

Quanta qualità a destra per la Fiorentina, chi è più forte tra Kayode e Dodo?
Spalletti in conferenza stampa rivolge un pensiero a Joe Barone

💬 Commenti