News

Pallavicino: "Eravamo a Lugano per il trasferimento di Aldair..."

"Poi a un neofita del calcio come Mario Cecchi Gori..."

Il noto procuratore Carlo Pallavicino oggi ha parlato ai microfoni di Lady Radio. L'argomento è la Fiorentina dei primi anni '90, la prima dei Cecchi Gori, di cui svela alcuni curiosi retroscena di mercato. Ecco le sue parole:

"Eravamo tutti d'accordo, ci trovammo a Lugano per il trasferimento di Aldair, di cui curavamo la procura. Poi a un neofita del calcio come Mario Cecchi Gori fu consigliato di non prenderlo perché non era considerato affidabile e dopo questa soffiata sbagliatissima lo trasferimmo alla Roma.

Prima della partita con la Juventus l'allenatore Lazaroni chiese a Vittorio come stava procedendo la trattativa per Prosinecki. E Cecchi Gori chiese alla moglie, Rita Rusic, che si occupava direttamente lei la trattativa, visto che parlava croato come il centrocampista".

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
FiorentinaUno, segui i nostri profili social: Instagram, Facebook e Twitter