"Gonzalez choc, tocca a Jorko". È quanto scrive questa mattina La Nazione nell'apertura delle sue pagine sportive. Il quotidiano scrive che l'argentino starà fuori almeno 45 giorni (solitamente i tempi di recupero sono entro i 30 giorni), con la Supercoppa che dunque resta a forte rischio e dunque toccherà ad Ikonè prendere la fascia destra. 

Corsa contro il tempo

Prima di parlare di Ikonè apriamo una piccola parentesi. Bisognerà sperare che Nico Gonzalez riesca a rimettersi il prima possibile ma salterà perlomeno 7 partite. All’interno del Viola Park, il club di Rocco Commisso, dispone di macchinari estremamente moderni ed efficienti, che aiuteranno il numero 10 viola nel suo percorso di recupero, con la speranza di accorciare leggermente i tempi necessari per il suo ritorno in campo ma al tempo stesso senza forzare troppo, per evitare ulteriori problemi.

Tocca al francese

Vincenzo Italiano e tutto il gruppo dovranno cercare di assorbire questa botta momentanea ed evitare che ci possa essere un contraccolpo psicologico e soprattutto di punti, provando in qualche modo a sopperire all’assenza dell'argentino. Nelle prossime partite dovranno arrivare dei segnali positivi soprattutto da Ikoné, sulla carta il giocatore che troverà più spazio, in assenza di Nico. La Fiorentina crede tanto in lui.

ikonè
Calciomercato Fiorentina: tre nomi in lizza per sostituire Nico Gonzalez, uno su tutti
Nico che botta, viola sul mercato a caccia di esterni

💬 Commenti