Stadio Franchi
Stadio Franchi

Dopo le varie riunioni e la gara d'appalto indetta dal Comune di Firenze in accordo con la Fiorentina, ecco i nomi delle due compagnie che hanno risposto alla candidatura per il progetto di riqualificazione dello Stadio Artemio Franchi in programma nei prossimi anni. 

C.D.S. Costruzioni: il profilo della compagnia bresciana

La prima compagnia presa in esame è la C.D.S. Costruzioni s.p.a. con sede a Brescia. Fu fondata nel 1993 ed è tuttora un affare di famiglia, data la gestione a condizione familiare. Col passare degli anni, la C.D.S. è andata specializzandosi nel settore alberghiero, logistico e commerciale, e  adesso vuole misurarsi con una grande prova come quella dello storico Artemio Franchi.

Franchi
Stadio Franchi

COBAR di Bari e SAC di Roma: l'RTI che punta a ricostruire il Franchi

L'altra concorrente per questa gara d'appalto è un RTI (Raggruppamento temporaneo di imprese) che ha come capogruppo COBAR s.p.a con sede a Bari con la collaborazione di SAC s.p.a. di Roma. Quest'ultima compagnia ha molta esperienza nel settore edile, mentre la compagine pugliese ha portato a termine anche numerose opere di restauro, come la Reggia di Caserta e il Colosseo. 

Ferencvaros-Fiorentina, streaming gratis e diretta TV8 o Sky? Dove vedere Conference League
Ferencvaros-Fiorentina: i tifosi dell'Ujpest pronti a incitare la Viola

💬 Commenti