News

Italiano (sala stampa): "Può essere la svolta. Qui a La Spezia si suda"

In conferenza stampa il mister della Fiorentina Vincenzo Italiano ha rilasciato altre dichiarazioni sul match vinto in trasferta sul campo dello Spezia

Dopo avere parlato alle rispettive emittenti televisive, l'allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano ha commentato anche dalla sala stampa in conferenza la vittoria di misura ottenuta contro lo Spezia:

"Match? Un successo che aggiunge tre punti ad una classifica che non meritiamo. Volevamo smuoverla. Dopo un primo tempo poco brillante, abbiamo giocato nel secondo tempo una partita nella quale una vittoria ci poteva stare. Abbiamo provato a vincere con tanti attaccanti e ci siamo riusciti".

“Se questa è una svolta? In precedenza nella mia carriera, specialmente in questo stadio mi sono arrivate, ma non perché sono un mago: semplicemente perché si ha più voglia, atteggiamento, orgoglio e carattere. Non tattica, non altro. La differenza la fa chi va in campo, chi butta il cuore oltre l'ostacolo e oggi vince chi ha voluto ottenere davvero i tre punti”.

"Il 4-2-4 visto oggi riproposto magari in futuro? La squadra è pronta, non prontissima, per il fatto che mancano tantissimi allenamenti per perfezionare cosa si vuole proporre in campo. La disponibilità e la voglia dei ragazzi la rappresentano una grande fortuna per me. In poco tempo stiamo mettendo altre soluzioni: abbiamo certezze, oggi chi è entrato a partita in corso è stato determinante. Saponara, Cabral, tutti a spingere è un qualcosa che mi rende contento".

"Bonaventura trequartista? Ha capacità e intelligenza per ricevere e imbucare in avanti. Abbiamo faticato nel primo tempo perché Dragowski andava lungo, noi su queste situazioni, come tutti, corriamo all'indietro e facciamo la guerra, e nel primo tempo abbiamo sofferto. Ci stiamo adattando, dobbiamo prendere più autostima".

“Spezia? L'ho detto alle tv, avrei preferito vincere tante altre partite e non dare questo dispiacere ai miei ex giocatori, a tanta gente che penso abbia gradito quanto proposto negli anni scorsi. Avrei vinto altre partite volentieri, gare in cui meritavamo e uscivamo con zero punti. Ho visto un grande Spezia nel primo tempo, con uno stadio che è il quindicesimo uomo in campo. Qui sarà difficile per tutti. È il secondo anno che vinciamo nel finale, per vincere c'è da sudare. Qui suderanno in tanti”.

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Serie A, Lazio-Salernitana: terminato il primo tempo coi biancocelesti avanti di un gol