News

Pagelle F1, Roma-Fiorentina 2-0: si salvano solo Milenkovic e Amrabat

Queste le valutazioni della redazione di FiorentinaUno alla prestazione dei calciatori gigliati

Terracciano 6-: La deviazione di schiena del compagno Milenkovic lo mette fuorigioco sulla rete dell'1-0, ma poteva essere più reattivo. Per il resto riesce a rimediare alle sviste difensive dei difensori viola. Sul 2-0 incolpevole.

Dodò 4: Dopo 3' si fa ammonire e dopo 25' si fa espellere. Eccessiva irruenza e tanta sofferenza. Poca, pochissima lucidità.

Milenkovic 6: Marca bene a uomo. Attento e sempre dentro la partita mentalmente e fisicamente. Aiuta anche in fase offensiva, facendo da centravanti aggiunto. Pericoloso sulle palle inattive.

Igor 5.5: Si fa ammonire per la troppa irruenza. Porta la marcatura all'estremo e questo gli si ritorce contro non poche volte. Non commette errori irreversibili, ma la sufficienza resta tutt'altro che vicina.

Biraghi 5: Non spinge; non crossa e, se lo fa, non con precisione. In difesa copre di posizione, ma le diagonali difensive lasciano a desiderare (fissa la palla e mai l'avversario alle sue spalle).

Duncan 5.5: Non trova molti spazi. Timido nell'appoggiare la manovra offensiva: solo qualche lieve tentativo di inserimento. Passabile la fase difensiva. Venuti 5.5: Prova opposta a Dodò. Non commette errori gravi, ma non si dà ad una prova eccessivamente gagliarda.

Amrabat 6: Corre, certo, ma con quale qualità? Deve provvedere anche a marcare uomini non suoi, visto che un Barak dispersivo e un Bonaventura addormentato non aiutano. Ma la sua fisicità e la sua tenuta atletica gli garantiscono di essere uno dei migliori, se non il migliore in campo dei suoi.

Bonaventura 5: Rallenta parecchio la manovra. Inoltre, quasi serve un assist ad Abraham, andando ad inventarsi un passaggio all'indietro (almeno) rivedibile. Castrovilli: S.V.

Ikoné 5: Litiga con la palla. Nell'uno contro uno va a sbattere addosso all'avversario. Fatica a tenere il campo. Barak 5: Praticamente sostituzione inutile. Non cambia la partita e appare disperdersi dentro la mole di gioco espressa da entrambe le squadre.

Kouame 5+: Ci mette l'anima, ma non tiene il campo, perde contrasti e non fa salire la squadra. Tranne un tiro sul finale, veramente poca roba.

Jovic 5: Nascosto o isolato. Tiene abbastanza bene le marcature che subisce dai difensori avversari. Per il resto cammina. Gonzalez 5.5: Si sbatte in avanti, però concretizza poco. Le trame offensive viola si fanno più interessanti, senza, comunque, riuscire a mostrare i limiti della terza linea romanista.

Italiano 5: Una serie di decisioni rivedibili: perché togliere Duncan e poi soffrire proprio nella zona mediana del campo? Alla fine, passa a 3 sul finale di primo tempo e tiene questo numero, con una leggere variazione, fino al termine della partita. Il centrocampo non può marcare a uomo, soprattutto in 10. L'entrata di Barak è un'ulteriore dimostrazione che va a sottolineare questo suo limite. Scarso numero di idee tattiche e mala lettura della gara.

Commenti

Roma-Fiorentina 2-0: tabellino, statistiche, marcatori
Postpartita, Abraham: "Dybala mi deve due gol, oggi contava vincere"
MANUEL CORDERO
Redattore di FiorentinaUno.com. I miei ambiti sono la storia del calcio e le sue applicazioni sul campo: la tattica. Racconto e osservo cosa accadde e cosa accade.