Lazio-Fiorentina
Lazio-Fiorentina

Manca sempre meno al posticipo della 26° giornata di Serie A. I viola adesso sono ottavi, ma complici gli ultimi disastrosi risultati di allontanarsi sempre di più dalla zona Europa: ecco perché la sfida contro Sarri (contro cui Italiano non ha mai vinto in carriera) rischia di rivelarsi decisiva.

Come arrivano le due squadre

La Fiorentina ha perso Kouamé (tornato dalla Coppa d'Africa positivo alla malaria), ma recupera pienamente Biraghi uscito malconcio dalla sfida del Castellani contro l'Empoli. Conferma per Beltran dietro a Belotti, mentre Ikoné tornerà dal 1' al posto del deludente Sottil. L'altro ballottaggio è tra Faraoni e Kayode, con il giovane terzino leggermente favorito dopo la domenica storta contro l'Empoli dell'ex Verona. Indisponibile Martinez Quarta per problemi addominali.  (Il Corriere Fiorentino parla di un possibile cambio di modulo). La Lazio recupera due giocatori, ma ne perde altri due. Tornano a disposizione del tecnico Vecino e Zaccagni, che hanno superato i rispettivi problemi. Entrambi ripartiranno però dalla panchina perché non sono ancora al meglio dal punto di vista fisico. L'allenatore toscano perde per squalifica Gila e per infortunio Hysaj, che si è fermato contro il Torino (si teme uno stiramento agli adduttori). Davanti Immobile e Castellanos partono quasi alla pari.

Allenamento della Fiorentina

 

 

La squadra arbitrale di Fiorentina-Lazio

-Arbitro: Guida

-Assistenti: Bindoni-Tegoni

-IV uomo: Perenzoni

-Var: Irrati

-Avar: Marini

 

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo della Fiorentina senza perdere nessun aggiornamento, rimani collegato con FiorentinaUno.com per scoprire tutte le news di giornata sui viola in campionato e in Europa.

L'importanza di Arthur nella manovra della Fiorentina
Ikone in cerca di conferme, non è assolutamente incedibile per la Fiorentina

💬 Commenti