Aurelio De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis

Aurelio De Laurentiis è intervenuto al Business of Football Summit, evento organizzato a Londra dal Financial Times.

Di seguito le parole riportate dal corrieredellosport.it:

Si sofferma subito sul campionato attuale

"Il calcio è malato soprattutto perché è malata la sua economia. Il calcio così non è sostenibile e si gioca troppo. E quando giochi troppo finisci per inflazionare l’interesse del pubblico. Deve essere gratis per tutti. Se vuoi recuperare pubblico devi andare in diretta tv gratis. E tu come imprenditore devi essere quello che sa raccogliere una pubblicità gigantesca. E conta anche come fai vedere il calcio. Non solo negli stadi, che in Italia sono fatiscenti e non confortevoli per il pubblico. Parlo anche della tv: non è possibile che in Formula 1 le immagini mi facciano quasi credere di essere al posto del pilota e nel calcio non sia così. Gli agenti? Sono un cancro del calcio".

Serie A TIM, 2023-2024

Conclude con queste parole

"Mi hanno dato del visionario ma tutto quello che prevedevo poi è accaduto. Ma io ho fatto cinema per 50 anni e continuo a farlo e ho prodotto e distribuito più di 400 film e ho sempre considerato il pubblico il mio vero committente. Se avessi dovuto fare solo i film che piacevano a me non avrei mai avuto successo, invece cercavo di interpretare le tendenze del pubblico e del mercato e dunque indovinavo sempre. Infatti al massimo uno o due film sono andati male"

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo della Fiorentina senza perdere nessun aggiornamento, rimani collegato con FiorentinaUno.com per scoprire tutte le news di giornata sui viola in campionato e in Europa. 

Casini: "Nazionale trapianti al Viola Park? Saremo onorati"
Torino-Fiorentina, le statistiche più interessanti della gara

💬 Commenti