News

Mondiale in Qatar, Umbro contro questo mondiale

Ecco le parole del Brand di abbigliamento sportivo tramite un post su Facebook

Fra poco meno di 48 ore inizierà il Mondiale di calcio in Qatar. Ha fatto e sta facendo discutere la scelta da parte della FIFA di far ospitare il torneo da un paese che ha una visione distorta del mondo e dei diritti umani. Molte aziende e personaggi famosi hanno alzato la voce esponendosi contro il paese asiatico. Ad unirsi al coro c’è anche Umbro. Il brand di abbigliamento sportivo ha pubblicato su Facebook un post con cui espone la propria posizione: “Possiamo discutere tutto il mese sulle convocazioni, sulla squadra da mettere in campo, 3-4-3 o 4-4-2, …senza dubbio lo faremo, senza raggiungere un accordo. Ma alcune cose nel calcio non ammettono dibattito, come il fair play, il rispetto e i diritti umani. Il mondo sta a guardare. Noi di Umbro, useremo la nostra piattaforma per difendere i valori che rendono #OurGame il gioco più bello. Diamo il benvenuto ai tifosi di calcio di tutto il mondo che vorranno unirsi a noi. È il minimo che possiamo fare “.

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Mondiali, Collina: "Abbiamo raccomandato agli arbitri di essere molto severi anche con le perdite di tempo"