Il giornalista Benedetto Ferrara è stato ospite quest'oggi ai microfoni di Radio Bruno durante il Pentasport e ha commentato a caldo il sorteggio di Conference League dell'urna di Nyon. Per la Fiorentina è stato estratto il Viktoria Plzen per i quarti di finale e la vincente sfiderà in semifinale la vincitrice di Club Bruges - Paok. Evitati dunque tutti i peggiori abbinamenti con Aston Villa, Lille e Fenerbace che si trovano nell'altro lato del tabellone. Di seguito il commento di Ferrara.

Fiorentina estratta a Nyon nel sorteggio
Sorteggio Nyon

Ottimo sorteggio in Conference League per la Fiorentina ma…

La Fiorentina può anche farsi male da sola. Il sorteggio è stato ottimo i viola devono dimostrare di poter dare il meglio e proseguire con forza il proprio percorso. Siamo quasi alla fine di un ciclo, la vittoria in finale garantisce un posto in Europa e c'è voglia di rivalsa dopo la finale persa dello scorso anno. 

La Fiorentina deve riaccendere i propri singoli a partire dall'Atalanta

C'è bisogno di riaccendere i singoli a partire da Bergamo. Servono gol da parte di Belotti e Beltràn e ritrovare il miglior Gonzalez. Ai viola mancano dettagli e un po' di personalità. La palla nel finale contro la Roma deve volare fuori dallo stadio. La squadra però ha dimostrato che se messa alle strette è capace di reagire, deve però poterlo fare per tutti i 90 minuti. Da adesso serve cinismo e concretezza, via la presunzione e dentro l'umiltà.

Leggi Anche:

https://www.fiorentinauno.com/news/231478300166/sorteggio-quarti-di-finale-conference-league-sara-viktoria-plzen-fiorentina

 

 

 

 

Gol dalla difesa, la Fiorentina come il Leverkusen al top dell'Europa
Conference League: tutte le date dai quarti alla finale

💬 Commenti

Edito da SoccerCommunication via Senese 230, Firenze (FI)

P. IVA 02014030676
Iscrizione Registro Imprese di Firenze: VRNLRD79L14E058I

Testata Giornalistica Registrata al Tribunale di Firenze Numero:
5993 del 6 Maggio 2015
Iscrizione ROC 31459
Direttore Responsabile: Alfredo Verni

Powered by Slyvi