Foto di Giacomo Morini ©
News

Terzic: "Obiettivo? Dimostrare come si gioca a calcio"

Queste le parole del terzino viola

Ai canali ufficiali della Fiorentina ha parlato Terzic. Queste le sue dichiarazioni:

“Sto bene. Ci siamo preparati tanto per il campionato. Abbiamo lavorato molto con la palla e questo aiuta molto anche i nuovi calciatori. Spogliatoio? Siamo come una famiglia. Ci aiutiamo l'un l'altro. Lo spogliatoio è unito. Jovic? Lo conosco dalla Stella Rossa. E' entrato nella storia del club: il più giovane a segnare. Aveva 17 anni. Può far gol come vuole. Qui a Firenze è in grado di fare bene e crescere tantissimo. Italiano? A volte perde la pazienza, ma lui mi vuole aiutare. Sono giovane e devo stare zitto e lavorare. Cosa mi chiede? Di lavorare duro e ascoltare, perché sono giovane e devo apprendere. Nuove stagione? Siamo prontissimo. E' un mese che lavoriamo tutti assieme. Queste amichevoli sono state difficili: il clima caldo e poi le squadre chiuse. Ma il campionato non è così. Crescita personale? Sono arrivato quando avevo 19 anni. Ho cercato di imparare fin dal primo anno per migliorarmi e quest'anno si vedono i risultati. Quando sei qui, nella Fiorentina, devi vivere per il calcio. Gruppo dei serbi? Nastasic e Milenkovic mi hanno aiutato tantissimo. Sono grandi persone. Devo lavorare e imparare da loro. Firenze? Come in Serbia. Mi sento a casa. Betis? Dobbiamo preparare bene questa partita e dare il massimo. Obiettivo? Dimostrare come si gioca a calcio”. 

Commenti

FiorentinaUno, segui i nostri profili social: Instagram, Facebook e Twitter
Betis-Fiorentina: dove vederla in tv o diretta streaming