Davide Astori
Davide Astori

Il sindaco e tifoso del Benevento Clemente Mastella ha parlato ai microfoni di Radio Bruno,  tornando su quella storica data dell'11 marzo 2018 in cui la Fiorentina tornò in campo proprio contro la squadra giallorossa campana in seguito alla morte di Astori

Un ricordo drammatico, emozionante il gesto dei giocatori del Benevento

Il ricordo di 6 anni fa di Fiorentina-Benevento è drammatico, è una situazione in cui la propria squadra retrocede di fronte ad un contesto che vede in una situazione di soggezione l’avversario e la famiglia del calciatore. Naturale che in caso di sconfitta non ci sia nulla da recriminare. Fu un momento veramente emozionante quando i giocatori del Benevento applaudirono quelli viola. Il mondo del calcio italiano rimase scosso per molto tempo. Sembra quasi una fatalità per la Fiorentina, morire quasi sul campo, attraverso l'esercizio di chi partecipa, in campo e fuori

Coreografia della Fiesole per Astori

Peccato che in Italia ci siano pochi presidenti italiani

Per il Benevento la Serie A era la Champions League. I Della Valle? Una volta ho chiamato Diego la domenica e mi ha detto che sta guardando la Fiorentina. Psicologicamente Andrea era molto coinvolto con la Fiorentina, credo ci sia rimasto molto male dall’addio a Firenze. In Italia ci sono pochi presidenti italiani, è una situazione paradossale. Andrebbe fatta una rivoluzione copernicana del calcio. Non ho conosciuto Commisso

 

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo della Fiorentina senza perdere nessun aggiornamento, rimani collegato con FiorentinaUno.com per scoprire tutte le news di giornata sui viola in campionato e in Europa.

Sabato si gioca Fiorentina-Milan, chi è più forte tra Arthur e Reijnders
Beltran : “Spero di essere convocato per le Olimpiadi”

💬 Commenti