Claudio Zuliani (ph. screenshot YouTube)
Claudio Zuliani (ph. screenshot YouTube)

Ancora non si placano le polemiche per l'arbitraggio di Antonio Rapuano durante la finale di Supercoppa italiana vinta dall'Inter sul Napoli per 1-0, soprattutto per l'espulsione di Simeone al 60' per doppio giallo, che ha costretto la squadra partenopea a giocare con l'uomo in meno gli ultimi 37 minuti.

A riguardo, il giornalista e tifoso juventino, Claudio Zuliani, in suo breve editoriale sul sito “TuttoJuve.com”, ha usato parole molto dure riguardo il club nerazzurro, mettendo anche a paragone le polemiche che ci furono a Pechino (anno 2012) con l'arbitro Paolo Mazzoleni, quando la Juventus sconfisse il Napoli per 4-2 dopo i tempi supplementari (finale di Supercoppa italiana anche in quella circostanza). Di seguito vi riportiamo il suo pensiero.

Claudio Zuliani
Il giornalista Claudio Zuliani

Claudio Zuliani, le sue parole

Si sorprendono se gli avversari sconfitti in Supercoppa si lamentano dell'arbitraggio. Dopo aver trascorso la loro storia ad insinuare , accusare, pedinare ed intercettare senza mai farsi giudicare. Ma di cosa si lamentano in sostanza non lo sanno neanche loro. Noi siamo abituati. Abbiamo vinto più di tutti e avuto le squadre più forti ma nessuno ci ha mai fatto i complimenti. Sempre e solo accuse e insinuazioni”. 

"Abbiamo vinto una Supercoppa contro il Napoli e l'hanno trasformata nel furto del secolo. Peccato che , a distanza di tempo , la verità è uscita fuori. La famosa espulsione di Pandev che aveva rivolto al guardalinee dei pensieri "in macedone" si è chiarita. Lo aveva apostrofato con una classica frase nella sua lingua madre; gobbo di m....".

"Per noi , ai tempi , titoli di giornale tipo "l'hanno decisa loro" (gli arbitri) oppure il classico ‘vergogna’. Dunque di che vi lamentate ? Siete scivolati a pagina 22 e non se ne ricorderà mai nessuno. La curiosità che sfugge di tutta la vicenda è che Barella si pulisce la diffida scontando la squalifica a Firenze e contro la Juve ci sarà e Calhanoglu, che andava espulso, avrebbe saltato per squalifica pure la Juve. Ma guarda un po', a volte, la fortuna!".

LEGGI ANCHE: Materazzi punge Allegri: "Noi interisti non ci siamo mai sentiti ladri, questo è..."


 

 

 

 

L'arrivo di Rodriguez in casa viola: tra dubbi e certezze
Fiorentina-Inter: i precedenti con Aureliano e il curioso dato sui rigori

💬 Commenti