Kouame (ph. G.Morini)
Kouame (ph. G.Morini)

Un giocatore come lui poteva offrire fisicità e dinamismo in partite come quella di lunedi sera tra Fiorentina e Lazio

Lo stop per la Malaria

No, non ci voleva lo stop per malaria. Non ci voleva per Kouame, ma anche per la Fiorentina. La sua assenza contro la Lazio, infatti, priva Italiano di elementi tattici non indifferenti. Kouame infatti, (ultima partita il 29 dicembre col Torino) poteva garantire fisicità e dinamismo nella fase offensiva, ma soprattutto la possibilità di alzare il pallone per uscire dalle pressioni avversarie e andare a giocare sulle seconde palle nella metà campo avversaria. Possibilità tattica che mancherà ancora. A riportarlo è La Nazione.

Kouame tira un calcio piazzato in campo al Franchi

 

I giocatori della Fiorentina con media punti\partita più alta c'è Kouame

Dopo le prime 23 gare di Serie A, i giocatori della Fiorentina con la media punti/partita più alta derivante dai singoli risultati emersi durante la singola presenza in campo nelle gare disputate sono Kayode e Kouamè   2,00 e 1,86 punti di media ad incontro.L'Atalanta si trova al quarto posto in campionato grazie ad una media di 1,83 punti di media a gara. Molto positivo anche l'apporto effettivo durante la propria presenza in campo di Arthur, che nelle 22 gare giocate può vantare 40 punti totali (record attuale di punti), 2 in più rispetto a  Milenkovic.  Vincenzo Italiano perde dunque un tassello molto importante in vista dei prossimi impegni di campionato che saranno decisivi per il treno Europa, come quello di lunedi sera contro la Lazio.

Fiorentina-Lazio, per adesso attesi 21mila tifosi viola al Franchi
L'opinione: "Non si addossino tutte le colpe a Italiano"

💬 Commenti