Foto di Giacomo Morini ©
Rassegna stampa

Fiorentina-Roma, una prova autoritaria dei viola, ma quel rigore...

La prova messa in campo dalla Fiorentina di Vincenzo Italiano contro la Roma di José Mourinho è stata sì autoritaria, ma il rigore era impercettibile

La Fiorentina ha vinto e convinto contro una Roma scarica e mai pericolosa davanti a 30.000 persone festanti al Franchi di Firenze. Ciononostante, quel rigore assegnato ai viola, che ha dato il via alle danze, è arrivato per un contatto impercettibile Gonzalez-Karsdorp - scrive il Corriere dello Sport-Stadio.

Per la Roma, dunque, si mette subito male che, nonostante la scelta di Mourinho di mandare in campo i titolari, ha smarrito l’intensità che aveva evidenziato pochi giorni prima contro il Leicester. La Fiorentina, invece, ha avuto una marcia in più e ha creato molti pericoli per la difesa della Roma in velocità trovando subito dopo il raddoppio con Giacomo Bonaventura.

Nel corso della seconda frazione c'è stata mera gestione del risultato da parte della Fiorentina che ha smarrito la spinta dei primi venti minuti, ma ha rischiato pochissimo. Mourinho ha inserito tutta la batteria degli attaccanti, ma il gol non è arrivato, nonostante una grande occasione di testa di Abraham.

LEGGI ANCHE: Pagelle F1 Fiorentina-Roma 2-0: Gonzalez tenace, Bonaventura imperituro

LEGGI ANCHE: Foto F1, la coreografia in Fiesole: "Non chi comincia, ma quel che persevera"

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Nico Gonzalez festeggia con la mitragliatrice e Batistuta approva (FOTO)