Foto di Giacomo Morini ©
Rassegna stampa

Amrabat, il marocchino fra alti e bassi cerca la sua identità

La stagione di Amrabat fino ad ora non ha del tutto convinto. La partita contro il Napoli può essere una svolta

Su La Repubblica (ed. Firenze) viene presa in esame la stagione Sofyan Amrabat, sicuro titolare domani a Napoli e pronto a vivere una giornata con tutti gli occhi puntati su di lui: il marocchino sarà chiamato a dirigere il centrocampo viola privo dello squalificato Torreira

Per il regista sarà la diciannovesima presenza in stagione, ma il dato non deve ingannare: sarà soltanto la quinta da titolare, con i numeri stagionali che parlano di 544' in tutte le competizioni. Un bottino assai ridotto considerando il fatto che sono 20 i milioni spesi per prelevarlo dal Verona; uno degli acquisti più costosi dell'era Commisso

Dopo il sussulto con lo Spezia di Thiago Motta in molti speravano che fosse arrivato il momento del centrocampista marocchino che purtroppo non ha confermato le attese. La partita contro il Napoli può rappresentare un primo passo per dare una sterzata ad una stagione fin qui anonima.

 

LEGGI ANCHE: Commisso, secondo una ricerca l'italo-americano è il presidente più ricco della Serie A

LEGGI ANCHE: Nap-Fio, ultimi dubbi sulla formazione per Italiano

LEGGI ANCHE: Fiorentina, la coppia Igor-Milenkovic al top in Serie A

LEGGI ANCHE: Ikonè, il francese deve dimostrare d'essere determinante

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Castrovilli, la rinascita del centrocampista può portare lontano la Fiorentina