Foto Twitter ACF
Foto Twitter ACF

L'ex allenatore di Fiorentina e Genoa Cesare Prandelli, tramite le pagine del Corriere dello Sport racconta al di essere stato vittima di spionaggio nei suoi allenamenti, come successo ieri alla Roma in vista del match contro il Torino: "Quando abbiamo cominciato a chiudere i centri sportivi era soprattutto per il problema legato allo spionaggio. Quando ero alla Fiorentina aprivo gli allenamenti al pubblico soltanto di giovedì, e in quel caso non provavo situazioni tattiche perché sapevamo che venivano osservatori di altre squadre a giro a visionare il nostro lavoro".

Cesare Prandelli in conferenza stampa al Franchi

 

ATTREZZARSI PERCHE NON RICAPITI

 

"Attrezzarsi perché non ricapiti: è l'unica cosa da fare, dato che non c'è nessun patto tra allenatori. Quando un allenamento è aperto al pubblico dai via libera all'osservazione dell'avversario, ma negli altri casi è scorretto e girano le scatole, anche perché poi tutti dicono di non averlo mai fatto e che non lo faranno mai e invece poi ne trovi qualcuno che si rimangia tutto, che fa il furbetto e manda gli osservatori a sbirciare. Ma ci sta, può essere anche visto come il calcio romantico di una volta dove i centri sportivi erano aperti a tutti e si poteva fare qualsiasi cosa". 

 

Il suo commento recente sulla Fiorentina e sui tifosi:

"I social? Per quanto riguarda i social non li utilizzo, non per paura ma per scelta. L'ho sempre considerato un mondo particolare. Utile per i giovani, ma non per persone che hanno certi valori. Limiti? Vanno messi a tutti, dai figli agli adulti. Se un giocatore scende dal pullman con le cuffie significa che lo fa per prepararsi, ma non nello spogliatoio. Quello è un luogo sacro. Com'è cambiato il tifoso fiorentina? Non cambierà mai, rimarrà sempre innamorato della sua squadra. Un amore infinito, Firenze è la vita per i tifosi.  All'inizio avevo difficoltà a capire i tifosi viola, poi impari a capire il loro amore per la Fiorentina. Se i tifosi vanno allenati? Loro hanno allenato me e così sono diventato tifoso viola."

Giordano: "Lazio? Nemmeno una squadra di C subisce tanto contro la Fiorentina"
Calciomercato Fiorentina, Belotti lascia (definitivamente) la casa di Roma, la moglie commossa

💬 Commenti