Il VAR avrà un nuovo alleato: da ottobre via al SAOT

Acronimo di Semi-Automated Offside Technology eviterà casi come quello di Juve-Salernitana

14.09.2022 13:57

Il VAR ha mostrato di non essere perfetto? Nessun problema (o meglio, speriamo) perchè la prima tecnologia di supporto agli arbitri sta per essere implementata. È infatti in via di realizzazione il SAOT (semi-automatic offside technology) che da ottobre sarà lo scudiero del VAR. O forse qualcosa in più. 

Questa nuova tecnologia infatti, oltre a ridurre drasticamente i tempi di valutazione di un fuorigioco, azzererà (o almeno dovrebbe farlo) la possibilità che si ripeta un nuovo caso-Candreva occorso durante l'ultimo Juventus-Salernitana. Il tutto grazie a nuove telecamere, piazzate in punti strategici del campo, in grado di tracciare 29 punti punti diversi del corpo di ciascun calciatore.

Al momento il SAOT è stato testato in 188 partite e i risultati sono stati talmente soddisfacenti che la sua introduzione, inizialmente prevista durante i Mondiali, dovrebbe essere anticipata con l'Italia e la Serie A, in prima fila. 

Commenti

FiorentinaUno, segui i nostri profili social: Instagram, Facebook e Twitter
Basaksehir-Fiorentina, i convocati: ci sono Duncan e Igor. Ancora out Nico Gonzalez