News

Rummenigge: "Agenti? Negli affari non c'è raziocinio"

Il Dirigente del Bayern Monaco ha parlato del tema legato alle eccessive richieste degli agenti

Il Dirigente del Bayern Monaco, Karl-Heinz Rummenigge, ha parlato in una intervista a Kicker di un tema molto caro anche alla Fiorentina. Queste le dichiarazioni dell'ex calciatore tedesco sui rinnovi e sulle elevate richieste dei procuratori:

“Mi colpisce come i media parlino dell'argomento: Kimmich, Goretzka, Coman e poi Neuer, Müller, Lewandoski e Gnabry. Per non parlare della situazione di Haaland. Cose che non aiutano il club e il calciatore. Coronavirus? I danni sono enormi, ma gli agenti continuano ad aumentare le richieste. Negli affari non c'è raziocinio”.

Leggi Anche >>> 14/4/74, Fio-Roma: Radice vs Liedholm e il gol di Desolati (fiorentinauno.com)

Commenti

FiorentinaUno, scarica gratis la nostra App per iPhone, iPad e Android!
Torreira, la Fiorentina vuole lo sconto